• blog@coesitalia.eu

Ambulanze per trasportare i morti?

  • 2

Ambulanze per trasportare i morti?

  Ambulanze sottratte al pubblico servizio per trasportare illegalmente i defunti dagli ospedali a case private? È bufera sulla Sanità napoletana dopo il nuovo scandalo scoperto da “Le Iene”.

La legge vuole che in caso di decesso di una persona in ospedale, il defunto venga trasportato dal personale addetto nella camera mortuaria dello stesso ospedale, e qui custodito fino al giorno dei funerali. In alcuni casi particolari (richiesta di autopsia o di riscontro diagnostico) potrebbe trascorrere del tempo prima che le esequie possano avere luogo e, in base al regolamento di Polizia Mortuaria, i familiari durante tale periodo non possono vedere il congiunto. Disposizioni comprensibili, ma che hanno sempre causato disappunto nelle famiglie italiane, spesso legate a tutta una serie di tradizioni legate alla morte e all’inumazione che sono ostacolate o del tutto impedite dalle norme vigenti.

Non sorprende quindi che si tenti in tutti i modi di ‘aggirare’ il regolamento di Polizia Mortuaria, ma sorprende molto invece che a Napoli sia stato messo in piedi – in barba alla legge e al buon senso – un vero e proprio servizio di trasporto di salme dai principali ospedali della città al domicilio dei defunti. A scoprire il turpe commercio non la Polizia o gli amministratori delle strutture ospedaliere come sarebbe auspicabile e doveroso, ma i reporter della trasmissione televisiva “Le Iene”, che ha mandato in onda un video eloquente.

Le immagini fanno rabbrividire e indignare: centinaia – se non migliaia – di euro esentasse sfilati dalle tasche di familiari comprensibilmente sconvolti con la compiacenza di medici corrotti, il tutto durante l’orario di lavoro e per di più utilizzando ambulanze nella disponibilità degli ospedali napoletani sottraendole al servizio al quale sono preposte. E nonostante ciò avvenga alla luce del sole e addirittura come confessa un autista “parcheggiata fuori ad ogni ospedale a Napoli ci sia un’ambulanza pronta per effettuare tale servizio” (illegale), i dirigenti ospedalieri ignorano tutto – nel servizio de “Le Iene” viene intervistato il board dell’Azienda Ospedaliera Antonio Cardarelli al gran completo, e le espressioni trasecolate si sprecano.

Possibile che gli ospedali debbano spesso essere terra di nessuno e chi è preposto a controllarli, dirigerli, viverli non si accorga mai di nulla?

Fonte: Ambulanze per trasportare i morti. Le Iene 13/10/2010.

guardate il video


2 Comments

MAX

Ottobre 16, 2010at 7:00 am

Eh …eh… come arrotondare lo stipendio!!!

Croce Amica Caserta OdV

Settembre 18, 2022at 7:43 am

Che schifo una vera vergogna

Leave a Reply

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Archivi

4 visitatori online
4 ospiti, 0 membri
Complessivo: 675 alle 08-06-2018 12:51 am UTC
Numero max di visitatori odierni: 18 alle 02:32 pm UTC
Mese in corso: 29 alle 12-02-2022 10:57 am UTC
Anno in corso: 57 alle 02-25-2022 08:36 pm UTC